Apr 23

Una bella iniziativa: il Piedibus

 

1010292_462422177219411_14100099_n

 

Il Piedibus è il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola.

E’ un autobus umano, formato da un gruppo di bambini “passeggeri” e da adulti “autisti” e “controllori”.

Per fare movimento
Imparare a circolare
Esplorare il proprio quartiere
Diminuire traffico e inquinamento
Insieme per divertirsi
Bambini più allegri e sicuri di sè
Un buon esempio per tutti
Svegliarsi per bene e arrivare belli vispi a scuola

E’ arrivato anche nella nostra provincia e precisamente in quel di Campogalliano, dove funziona dall’8 gennaio, grazie a un’iniziativa del nostro utente Pacifici Matteo (Airmat) e ha riscosso subito un notevole successo.
Conta già due linee di bimbi, una supera addirittura i 30 elementi e vive grazie al volontariato svolto da nonni e genitori che “spendono” il loro tempo  per accompagnare i bambini a scuola.

Il Piedibus di Campogalliano ha anche un bellissimo gruppo FB, per chi volesse approfondire o, perchè no, copiare l’iniziativa in altri comuni.

Bravissimo l’organizzatore! 🙂

Apr 06

Una Pasqua solidale in aiuto ai bambini delle scuole di strada di Haiti

Colombe artigianali di pasticceria, uova di cioccolato con sorpresa, ovetti nel secchiello o con peluche, uova per i tifosi di calcio, lo speciale “Uovo per Haiti” con doppia sorpresa, Frollini Golosi senza glutine…Sfoglia qui il catalogo completo; per prenotare 02 54122917, pasqua@nph-italia.org, oppure passa da noi in Fondazione (siamo in v.le Premuda 38/a a Milano), da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 18, per scegliere di persona. Possibilità di spedizione in tutta Italia per richieste ricevute entro martedì 15 aprile, secondo disponibilità dei prodotti scelti.
Il ricavato di questa campagna si trasformerà in aiuto concreto per le migliaia di bambini che frequentano le nostre Scuole di strada in Haiti, dove andare a scuola significa sopravvivere.

 

Gen 26

E noi? Ci dimentichiamo dell’Emilia?

Riportiamo questa riflessione di Donatella Miotto, in prima fila per gli aiuti del post terremoto, ora in prima fila anche  nell’aiuto alle popolazioni alluvionate.
Non dimentichiamoci della nostra Emilia.

Tutto quello che si può fare lo trovate qui :  Alluvione in Emilia

 

Dal 20 maggio 2012 è diventato per me consuetudine fare un breve resoconto della giornata, soprattutto quando nella mia vita entrano altre persone. Oggi è stata una giornata stupenda, emozionante e coinvolgente. Vedere tanti ragazzi, armati di guanti, stivali, pale e tira acqua, pieni di entusiasmo e frementi di incominciare una lunga e dura giornata in mezzo al fango, mi ha riempito il cuore di mille emozioni.
Eravate tantissimi ragazzi, un piccolo grande esercito di spalatori di fango dal nobile cuore.
Trionfanti nelle vostre divise piene di fango vi ho incrociati con lo sguardo più volte nel corso della giornata, e a volte vedevo degli occhi lucidi, a volte vi leggevo la stanchezza, a volte invece sprizzavano allegria e gioia per la felicità degli abitanti di Bastiglia e Bomporto nel sapervi vicini a loro.
Quello che avete fatto oggi è qualcosa di speciale e meraviglioso e come qualcuno di voi mi ha detto congedadomi è stata un’esperienza che vi porterete per sempre nel cuore.
Non sono riuscita a parlare con tutti, eravate tantissimi, ma in mezzo a voi, c’era l’amica terremotata con casa inagibile e nonostante i suoi gravi problemi, ha deciso di aiutare qualcuno in questo momento più in difficoltà di lei stessa. C’erano un paio di voi amici, invece, provenienti da Bomporto, con casa allagata, ma, in attesa di poter accedervi, oggi hanno deciso di unirsi a noi, e poi c’era qualcuno di voi con problemi di salute, ma che non ha voluto mancare e nonostante le precarie condizioni di salute non si sono tirati indietro su nulla … insomma l’esercito dei spalatori di fango sceso a Bastiglia era pieno di storie di vita.
Tanti accenti, tanti paesi oggi si sono uniti per aiutare i paesi alluvionati, eppure l’unica lingua che abbiamo parlato tutti dopo aver visto in che condizioni erano questi 2 comuni è stata: facciamo in fretta, dobbiamo pulire… e così è stato… Bomporto stasera era in buone condizioni, per Bastiglia rimane ancora molto da fare, ma domani mattina saremo di nuovo in tanti e tutti andremo a Bastiglia per liberarla dal mostro chiamato “fango”.
Prima di chiudere permettetemi di ringraziare gli amici che al termine del servizio hanno lasciato in magazzino a disposizione dei volontari che verranno nei prossimi giorni tanto materiale utile per lo sgombero del fango nei paesi alluvionati (pale, secchi, moccio, stracci e tanto altro).
Ringrazio Barricelli Luciano e la ditta CEDI SPA con sede a Maranello.
Ringrazio Mauro Mora e Torreggiani Maryblu. Ringrazio Elena Paganotto e suo marito.
Ringrazio inoltre la CARITAS SANT’ANTONIO di Casalgrande e l’amico Calcagnoli Adriano, che ci hanno scaricato tantissimi aiuti per le famiglie alluvionate.
Grazie davvero a tutti, stanca, febbricitante e afona oggi mi avete dato per l’ennesima volta dimostrazione che anche questo è il senso della vita…
Sono certa che tutti sarete tornati a casa con la consapevolezza di aver fatto una cosa bella oggi e con il cuore gonfio di gioia e amore ricevuto dai residenti a cui avete aiutato a ripulire le case, garage, cortile.
Grazie di cuore a tutti.

Donatella Miotto – fondatrice COVALE, persone grande!

Dic 17

Tazzine per Finale Emilia

Caffè Molinari lancia un’iniziativa molto carina, che può anche contribuire a rendere meno annosa la nostra ricerca dei regali di Natale.
L’iniziativa si chiama Caffè Molinari loves Emilia e potete trovare qui tutti i dettagli.

Caffè Molinari ha infatti voluto creare, appositamente per le popolazioni colpite dal Sisma del maggio 2012, una confezione di tazze, il cui ricavato sarà destinato a Fondo per la ricostruzione dei Monumenti i Finale Emilia danneggiati dal terremoto.

Una bella iniziativa che ci sentiamo di sostenere.

Dic 11

Pagella di Julineda

Ci è appena arrivato l’andamento scolastico della nostra bimba Julineda, per l’anno 2012-2013.

Come al solito siamo molto orgogliosi dei nostri bimbi! E sempre più contenti di contribuire alla possibilità di dar loro un’istruzione.

Brava tesoro! 🙂

 

pagella julineda 2012

Nov 20

L’alluvione in Sardegna

Gustamodena è vicina agli amici della Sardegna cosi dolorosamente e drammaticamente colpiti da questa alluvione che ha causato morti, feriti e ha fatto sì che molte persone perdessero tutto.

Non potrebbe essere altrimenti, visto che anche noi in Emilia abbiamo ancora ben presente che cosa possa fare la natura quando si “arrabbia”.

I primi aiuti si possono dare a fonti Istituzionalmente riconosciute, come il Comune di Olbia, che ha aperto un conto corrente:

Conto Corrente n. 0540 – 070361388 – IBAN IT72U 01015 84980 000070361388 – BIC (codice swift) BPMOIT22XXX. Causale: Comune di Olbia Emergenza Alluvione.

 

Anche le Acli della Sardegna hanno avviato una raccolta fondi a favore delle comunità più colpite.

Chiunque voglia contribuire può effettuare donazioni sul conto corrente Emergenza Sardegna: IBAN IT37R0100504800000000006229

Ci sono poi i conti aperti dalle fonti giornalistiche:

Il Corriere della Sera insieme alla 7 ha avviato una raccolta fondi Un aiuto subito:

IT86 R030 6909 4000 0000 0111 105
Codice bic (o swift) BCITITMMXXX

indicando come beneficiario :Un aiuto subito. Alluvione Sardegna;  Banca Intesa Sanpaolo Filiale di via Verdi 8 – Milano.

Mediafriends ha fatto lo stesso:

IBAN IT 03 S 03069 09400 000000006262. Beneficiario: Mediafriends. Causale: Alluvione Sardegna.


Per ora questo, Vi terremo informati su altre iniziative a cui si potrà contribuire.

Un avvertimento che viene dai media: cercate i conti correnti per gli aiuti solo su fonti istituzionali; purtroppo infatti i soliti speculatori si sono già messi in moto diffondendo conti correnti falsi.

Grazie a tutti!

Gli Emiliani ci sono!

Nov 10

Un milione di pasti

Per tutti noi che leggiamo il cibo è un piacere e un luogo affettivo.
Possiamo permetterci di scherzare sulla dieta o di preferire un posto a un altro.
Ed è giusto che sia cosi.

Ci sono però luoghi nel mondo e anche in Italia, da qualche anno, dove il cibo resta un bisogno, che spesso non può essere soddisfatto.

Fondazione Patrizio Paoletti si occupa da anni di assistere i nuovi poveri nell’istruzione, un altro bisogno primario.
Dall’anno scorso è nato anche il progetto “Un milione di Pasti”, volto alla distribuzione di pasti a chi non può permetterselo.
Il progetto si svolge per buona parte proprio in Italia, per contrastare la nuova povertà e in particolare per dare un’occasione di riscatto da questa ai bambini,che sono il nostro futuro.

Se per oggi volete rinunciare al caffè potete mandare un SMS al 45597 e devolverete 1 euro alla campagna.
Se Vi avanza qualche euro in più potete mandare un contributo direttamente tramite il sito, alla pagina

http://www.fondazionepatriziopaoletti.org/1-milione-di-pasti

A questa pagina trovate anche la politica di trasparenza di Fondazione, sempre molto importante quando si dona.

Buon 45597 a tutti!
E che sia buon pranzo, anche per chi per ora non può permetterselo.

 

Foto: Ultimo giorno per sostenere, ultimo giorno per fare la differenza! Dona 1 euro con SMS o 2/5 euro con chiamata da rete fissa per aiutare chi è stato colpito dalla crisi in Italia. Sostieni #1Milionedipasti<br />
http://alturl.com/nhzcm

Dic 27

Non cena di Natale 2012

Cari amici,
quest’anno (come avete visto) non abbiamo fatto la consueta cena di Natale; alcuni utenti ci hanno chiesto il motivo e mi fa piacere cogliere l’occasione per spiegarlo a tutti, seppur in ritardo, per il quale mi scuso.

Abbiamo pensato di convertire l’importo che avremmo speso a cena in un versamento a favore del Comune di Concordia, duramente colpito dal terremoto.
http://www.concordiaterremoto.it/?page_id=6

L’importo della cena dello staff (40 euro a testa per cinque persone: gc, gi, magnanima, mone, reginalulu) e’ stato versato questa mattina sul conto corrente dedicato.

Sappiamo che e’ solo una goccia nel mare infinito delle necessita’ che i nostri amici devono affrontare, e che non potra’ risolvere molto, ma ci faceva piacere fare un gesto in questo senso, anche per ricordare che ci sono ancora tanti problemi da affrontare e risolvere nelle zone del cratere.

Ancora buone feste a tutti !

Dic 18 2012

Auguri di Natale 2012

Abbiamo ricevuto ricevuto un bigliettino di auguri di Natale dal nostro cresciutissimo Isaac !

isaac-navidad

Nov 25

La prima pagella della piccola

Abbiamo ricevuto la pagella di Julineda, la pubblichiamo :

pagella-julineda